Realizzazione isolamento termico

La coibentazione è una tecnica che serve a isolare due ambienti aventi differenti condizioni termiche e temperature diverse, in modo che non scambino calore tra di loro.

Attraverso l’isolamento termico di coperture in legno, in lamiera o lastre metalliche, si raggiungeranno vantaggi significativi sia in inverno che durante le stagioni più calde.

In inverno, infatti, ridurrai la dispersione di calore; viceversa, in estate, un’adeguata coibentazione impedirà al caldo di fare il suo ingresso nell’ambiente in cui viviamo, garantendo un discreto comfort abitativo.

In sostanza, isolare termicamente un tetto significa evitare inutili dispersioni e mantenere una temperatura ottimale, durante tutto l’anno.

Cerchi un’azienda a cui affidarti per la realizzazione del cappotto termico per il tuo tetto? Non sai a chi rivolgerti per il rivestimento del tuo solaio?

Contattaci e affidaci la coibentazione del tetto di casa. Operiamo tra le zone di Reggio EmiliaCarpi, Correggio, Guastalla e dintorni.

Rivestimento-in-lastre-metalliche-carpi
Coibentazione-del-tetto-reggio-emilia
Isolamento-termico-coperture-in-legno

Quali sono i vantaggi dell’isolamento termico?

Comfort abitativo, risparmio energetico (e dei consumi), rivalorizzazione dell’immobile. Questi sono i tre vantaggi principali dell’isolamento termico. Se parliamo di abitabilità, i benefici saranno palpabili fin da subito, del resto a chi non piacerebbe vivere in un ambiente ben climatizzato?

Scegliere di coibentare il tuo appartamento, inoltre, ridurrà l’inquinamento. Se tutti noi avessimo a cuore l’ambiente e provvedessimo a cambiare le nostre abitudini e il nostro modo di pensare, il nostro pianeta sarebbe davvero un posto migliore in cui vivere e in cui crescere i nostri figli.

Isolamento-termico-casa-reggio-emilia
Lamiera-per-tetto-carpi
Lana-di-roccia

Caratteristiche dei materiali

Per comprendere meglio quali materiali siano adatti all’isolamento termico del tuo tetto, occorre conoscere le caratteristiche di ognuno, così da poter fare una scelta più oculata.

Sughero e fibra di legno: i pannelli di sughero (tostato o espanso) rappresentano una delle migliori scelte per coibentare il tuo tetto. Questo grazie alla bassa trasmittanza tipica del sughero. Se i pannelli sono stati realizzati con della polpa di corteccia contaminata da agenti esterni, o scarsamente ventilata, tutte le sue proprietà subiranno un forte contraccolpo. Viceversa, avrai un tetto dall’alto potere coibente, impermeabile, traspirante e immune agli attacchi di roditori e insetti.

La fibra di legno: sostanza che si ricava dagli scarti prodotti dalle segherie. Con questo materiale vengono realizzati degli ottimi pannelli isolanti, assolutamente biodegradabili e riciclabili. Ideali sia per coibentare termicamente un appartamento, sia per isolarlo acusticamente.

Lana di pecora: la sua particolare microstruttura lo rende un materiale perfettamente coibente e traspirabile, ma anche igroscopico, ossia in grado di assorbire l’acqua, senza però inumidirsi. In sostanza, non farà altro che assorbire l’acqua, e rilasciarla, lentamente, riequilibrando il tasso d’umidità presente in casa.

Lana di roccia e lana di vetro: la lana di roccia, grazie al processo con il quale viene ottenuta, possiede ottime caratteristiche termo-chimiche. Inoltre, non è soggetta a putrefazione ed è molto resistente alle temperature elevate. La lana di vetro, invece, è composta da residui vetrosi che vengono sinterizzati con del carbone in polvere. Il risultato è un materiale estremamente resistente al fuoco, non combustibile e perfetto per isolare acusticamente un edificio.

Cappotto-per-solaio-carpi
Lastre-per-coperture-in-legno-reggio-emilia
Resistente-al-fuoco

Realizzazione baarriere antivapore

Oggigiorno, il benessere ambientale rappresenta una delle prestazioni più importanti richieste a qualsiasi edificio e consegue in larga parte dal soddisfacimento del requisito dell’efficienza energetica.

Questo obiettivo richiede, a sua volta, il drastico abbattimento delle dispersioni termiche tramite l’applicazione di un sistema di coibentazione particolarmente efficace sulle pareti perimetrali e in copertura. Tuttavia, numerosi materiali isolanti tendono a ridurre le proprie capacità se posti a contatto con acqua, generalmente proveniente dalla formazione di umidità di condensa.

Il fenomeno può essere temporaneo o produrre danni irreversibili, se le infiltrazioni d’acqua o la formazione di condensa avvengono per un periodo particolarmente prolungato.

Per risolvere questo problema è stata ideata la barriera vapore, formata da una sottile membrana di un materiale impermeabile all’acqua sia allo stato liquido che aeriforme, cioè di vapore. Tale soluzione ha la funzione di impedire al vapore acqueo di attraversare l’isolante termico e la struttura, evitando, quindi, i fenomeni di condensazione interstiziale.

Per risultare efficace, una barriera al vapore deve essere scelta con cura in base alle caratteristiche dell’edificio e della coibentazione e dev’essere applicata a regola d’arte.

Contattaci! Operiamo tra le zone di Reggio Emilia, Carpi, Correggio, Guastalla e dintorni.